Come regolare il carrello del Genoa.

carrellogenoa

Come regolare la posizione del carrello del Genoa.
L’SMS di un nostro cliente polacco armatore di un Oceanis 55 mi da lo spunto per parlarvi della corretta regolazione del carrello del genoa.
Alex - questo è il nome dell’armatore dell’Oceanis 55 alla prima esperienza con una barca di questo tipo - si lamenta che il suo genoa ha sempre delle grinze all’inferitura nonostante la drizza sia ben tesa.
Di getto ho risposto che i motivi potevano essere due:
- La drizza troppo elastica.
I genoas di nuova concezione hanno un “aspect ratio” - il rapporto tra altezza e larghezza - molto alto sono cioè molto lunghi e corti; sono genoas al 105-110% della base del triangolo di prua a differenza dei classici 135-150%
Questo da un canto semplifica la gestione a vela - virate più facili, rullaggio semplificato, minore superficie - ma dall’altro modifica i carichi sulla drizza anche a causa di tessuti sempre più rigidi anche nel caso del Dacron che viene utilizzato per vele con questo “aspect ratio”.
- La seconda possibilità è invece quella che la posizione del carrello fosse troppo avanzata per cui la scotta tira in giù la penna.
Ovviamente la risposta potrebbe essere anche la combinazione delle due cose.
Vediamo allora come regolare correttamente la posizione del carrello del genoa.
Il metodo classico sta nel guardare il comportamento dei filetti di lana segnavento posti all’inferitura.
Se ad una leggera orzata sventeranno prima i filetti in alto allora questo significa che la vela è troppo aperta in alto ed allora bisognerà spostare il carrello in avanti se invece alla leggera orzata i filetti alti tarderanno a sventare allora significa che la vela è troppo chiusa in alto; il carrello dovrà essere spostato indietro.
Il metodo “smart” è quello di tracciare una linea immaginaria tra il punto a 3/4 in alto sulla inferitura e la bugna.
La scotta deve essere il prolungamento di questa linea.
Alcuni velai per facilitare la regolazione pongono una striscia di dacron colorato alla bugna.
Questo inverno potete smontare la vela, prendere il punto a 3/4 della inferitura ripiegando 4 volte la vela su se stessa, e tracciate questa linea con un pennarello indelebile.

genoatrimline

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies